Fnomceo, nessuna sanzione ai medici privi di assicurazione

Redazione DottNet | 07/09/2014 17:08

L'Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri non applicherà nessuna sanzione disciplinare nei confronti degli iscritti che non ottemperano all'obbligo assicurativo scattato lo scorso 15 agosto.

 È quanto la Fnomceo comunica al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in una lettera firmata dal presidente Amedeo Bianco. Per la Fnomceo "nonostante le reiterate richieste di proroga, infatti, l'obbligo di assicurarsi, per i professionisti della Sanità, è scattato il 15 agosto scorso, in assenza, appunto, di questo D.P.R. che preveda, tra l'altro, la costituzione di un Fondo, per garantire idonea copertura assicurativa ai professionisti. E per giunta, secondo quanto previsto da un'altra Legge (il D.P.R. 137/12, all'art.5), la mancata stipula di una polizza costituirebbe addirittura illecito disciplinare".

"Non ci sembra giusto - spiega il Segretario della Federazione, Luigi Conte - dare operatività all'obbligo di legge che prevede le sanzioni e non applicare contestualmente l'altro obbligo, vale a dire l'emanazione del DPR che definisca i requisiti minimi del contratto, oltre a istituire il Fondo: elementi di tutela assolutamente necessari per dare serenità ai nostri professionisti". Altri punti per l'Ordine restano inoltre da chiarire: "Come si applica la normativa agli specializzandi? E ai giovani medici inoccupati o disoccupati, o con un contratto atipico? E ai pensionati che, pur non esercitando più l'attività, vogliano restare iscritti all'Ordine?".

 

fonte: fnomceo

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato