Enpam, rispettato il pro-rata. Investimenti nei centri commerciali

Redazione DottNet | 16/09/2014 16:21

I medici e gli odontoiatri iscritti all'Enpam possono dormire sonni tranquilli, ''perché la Fondazione Enpam ha sempre rispettato il principio del 'pro rata'. Intanto la Fondazione Enpam ha acquistato l’80 per cento di un fondo che comprende tre gallerie commerciali del gruppo Auchan. L’investimento dell’Ente di previdenza è di 137 milioni di euro e ha un rendimento atteso di oltre il 7 per cento annuo.

 

In occasione dell'ultima riforma, per esempio, è stato stabilito che la parte di pensione maturata fino al 31 dicembre 2012 verrà calcolata con i vecchi criteri. La nostra sostenibilità dimostrata, tiene conto del fatto che non siamo andati a toccare il valore dei contributi già versati". Ad assicurarlo è Alberto Oliveti, presidente della Cassa di previdenza della categoria (354 mila 993 iscritti attivi e 95 mila 426 pensionati secondo i dati 2013), interpellato sulle eventuali ricadute della sentenza della Corte di Cassazione (17892/2014) che ha vanificato la clausola di salvaguardia contenuta nella legge di Stabilità confermando il 'pro rata' per il calcolo retributivo per le pensioni in buona parte già maturate.

 

"Ogni cassa di previdenza ha la sua peculiarità legata alla modalità di lavoro e al tipo di professione. La gestione previdenziale della cassa - spiega ancora Oliveti - è infatti una declinazione previdenziale delle modalità lavorative. In altre parole, lavoro e previdenza sono due facce collegate e interconnesse della stessa medaglia. Quindi bisogna partire dal lavoro. Alcuni hanno profili e aspettative previsionali di tenuta e altri possono andare incontro a criticità. È evidente che queste peculiarità poi si ripercuoteranno sugli equilibri di cassa. Quindi, nella proiezione generale per le casse, saranno più rilevanti le specificità che nascono dal lavoro piuttosto che le regole di gestione delle casse. Queste - conclude il presidente Enpam - essendo abbastanza comuni, secondo me sono solide, di garanzia, e comparabili per efficacia con quelle dei pari soggetti europei".

 

Investimenti nei centri commerciali: "Compito dell'Enpam è mettere a reddito il proprio patrimonio per pagare pensioni più adeguate possibili ai medici e agli odontoiatri italiani", e l'operazione, oltre a rappresentare "un investimento redditizio, permette di diversificare il portafoglio immobiliare della Fondazione". Alberto Oliveti, presidente della Cassa previdenziale dei "camici bianchi", commenta con queste parole l'acquisto da parte dell'ente dell'80% di un fondo che comprende tre gallerie commerciali del gruppo Auchan: la quota immessa è pari a 137 milioni di euro, e si attende un rendimento di oltre il 7% annuo.

 

L'operazione riguarda le gallerie commerciali attigue agli ipermercati Auchan di Mestre, Bussolengo (in provincia di Verona) e Mesagne (in provincia di Brindisi), che sono state conferite al fondo immobiliare Antirion Retail, gestito da Antirion Sgr. Gallerie Commerciali Italia Spa, società del gruppo Auchan, manterrà il 20% delle quote del fondo, e si occuperà di gestire e mettere a reddito le strutture che ne fanno parte (property e leasing management). L'impegno dell'Enpam, continua il presidente, va considerato come un "investimento nell'economia reale del Paese: il piano industriale del gruppo Auchan prevede, infatti, che le risorse ricavate da quest'operazione vengano reinvestite in Italia". E, conclude, la partecipazione maggioritaria della Cassa garantisce che "la proprietà di queste reti di commercio al dettaglio resti" nella Penisola. Per la Cassa di previdenza dei medici e odontoiatri, si tratta di un ritorno nel settore retail: è del 2011 l'acquisto del palazzo della Rinascente a Milano da parte del fondo immobiliare Ippocrate che fa capo all'ente previdenziale.

 

fonte: enpam

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato