Scaccabarozzi, i costi dei farmaci innovativi a livelli vertiginosi

Aziende | Redazione DottNet | 21/09/2014 21:11

"I costi di sviluppo dei farmaci innovativi, quelli relativi a terapie target, sono aumentati nel tempo. Pochi anni fa sviluppare un farmaco costava attorno ai 300 milioni di euro e oggi arriviamo ad un miliardo e mezzo": lo ha spiegato il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, a margine del convegno che si è svolto a Milano,'Innovative systems and healt horizon'.

 

Secondo Scaccabarozzi il problema "non è quello della produzione del farmaco ma quello dello sviluppo e di ammortizzare quel miliardo e mezzo, perché se questo non accade la ricerca non la vuole fare più nessuno". La soluzione secondo il presidente dì Farmindustria è quella di "guardare la sanità nel suo insieme e valutare per una determinata patologia quanti costi l'utilizzo di un farmaco può evitare, anche se quel farmaco costa qualcosa in più rispetto ad uno tradizionale ma ha il valore in più di aver curato il paziente".

 

 

Fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato