Pierrel Spa chiede Aic in Russia per anestetico dentale

Aziende | Redazione DottNet | 02/12/2008 15:20

Richiesta di autorizzazione al commercio in Russia per gli anestetici dentali Articaine Pierrel*. Lo riferisce Pierrel Spa in una nota, precisando di aver depositato, presso l'ente autorizzativo russo, le domande di registrazione e che prevede di ottenere il via libera alla produzione e commercializzazione dei prodotti entro la seconda metà del 2009.
Tali registrazioni - prosegue la nota - consentiranno a Pierrel di entrare nel grande mercato russo, che ha interessanti prospettive di crescita e in cui, già nel corso del 2007, il settore degli anestetici dentali ha registrato volumi di vendite pari circa 35 milioni di pezzi con un incremento del 15% rispetto all'anno precedente.

 

Inoltre, ad oggi, nell'ex Unione Sovietica la specialità Articaina ha solo due competitor e, con una quota di mercato pari a circa l'80%, rappresenta il prodotto più utilizzato.
"Grazie all'ottenimento di questa registrazione, Pierrel sarà in grado di entrare in un mercato completamente nuovo con grandi potenzialità di crescita - commenta Luigi Visani, amministratore delegato di Pierrel Spa - Con questa approvazione, inoltre, si completa la fase di registrazione, iniziata nel 2007, delle specialità farmaceutiche 'Articaine Pierrel' in Europa, Russia, Canada e Stati Uniti. Contemporaneamente è stato completato l'ampliamento del sito produttivo di Capua che, grazie alle maggiori vendite conseguenti all'ottenimento delle registrazioni nei Paesi sopra elencati, ci consentirà di saturare quasi completamente nel prossimo triennio la maggior capacità produttiva dei nuovi impianti".


 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato