Alle creme il compito di difendere il viso dallo smog

Redazione DottNet | 08/10/2014 18:39

Lanciano l'allarme i ricercatori riuniti per il congresso 'Stratum Corneum' svolto recentemente a Cardiff, Regno Unito. "Lo smog - sottolinea Debra Jaliman, dermatologa alla Icahn school of medicine Mount Sinai di New York al Wall Street Journal dei giorni scorsi che segnala la nuova tendenza beauty - danneggia le proteine della pelle, come il collagene e l'elastina. Per difendere la pelle la strada migliore è quella di mangiare molta frutta e verdura fresche per fare il pieno di antiossidanti".



E' assodato che le creme beauty contengano filtri contro i raggi del sole, è invece una nuova prerogativa che puntino a bloccare fumi e gas inquinanti. "L'inquinamento è il prossimo nemico da combattere, dopo gli UV", ha dichiarato Marc Toulemonde, direttore generale Skinceuticals. "Le particelle PM 2,5, molecole più piccole di 2,5 micron sono il nuovo nemico da combattere proprio per la loro misura infinitesimale", ha sottolineato Frauke Neuser, ricercatore Procter & Gamble.


Fra le novità beauty ci sono nuovi film di silicone 'ruvido' in grado di bloccare le particelle inquinanti più piccole, creme ricche di vitamine antiossidanti e spazzole di pulizia elettronica che rimuovono l'inquinamento oltre lo sporco fisiologico dalla pelle garantendo una pulizia fino a 30 volte più profonda rispetto al semplice lavaggio del viso col sapone.
 

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato