Il melanoma è il primo tumore tra gli uomini al di sotto dei 50 anni

Oncologia | Redazione DottNet | 09/10/2014 13:36

Sono 232.130 i casi di melanoma che sono stati diagnosticati in tutto il mondo, nel 2012. In Italia, tra il 2003 e il 2005, il melanoma cutaneo ha rappresentato il 2,1% di tutti i tumori diagnosticati tra gli uomini e il 2,6% di quelli diagnosticati nelle donne. In particolare, sono in aumento i casi di melanoma tra giovani adulti, il tumore la cui incidenza cresce di più, circa il 4-5% all'anno; inoltre, sotto i 50 anni è il primo tumore tra gli uomini e il terzo tra le donne.

 Questi i dati resi noti da MSD e l'Intergruppo Melanoma Italiano (IMI) che contro questo tumore maligno della pelle hanno realizzato una partnership volta a promuovere l'attività di giovani laureati impegnati nella ricerca oncodermatologica. L'iniziativa è stata annunciata durante il XX Congresso Nazionale dell'IMI in corso a Treviso. La collaborazione tra Msd e Imi si realizzerà attraverso l'erogazione di nove Borse di Studio messe a disposizione da Msd per ricerche condotte da laureati in Medicina e Chirurgia, Biologia o Psicologia su tematiche relative allo studio del melanoma. Per ciascuna Borsa di durata annuale sarà erogato un importo di 25.000 euro. Negli ultimi cinque anni I decessi attribuiti a melanoma cutaneo nel nostro Paese sono stati 4.000 nella popolazione maschile e oltre 3.000 in quella femminile.

Il tasso di sopravvivenza a 5 anni è pari all'81% ma è fortemente influenzato dallo stato di avanzamento del tumore al momento della diagnosi tanto da crollare a meno del 20% in caso di melanoma metastatico:"Obiettivo principale delle attività di ricerca sostenute da queste Borse di Studio sarà individuare i marcatori di malattia, i fattori predittivi della risposta ai trattamenti e i fattori prognostici e su queste basi identificare i sottogruppi di pazienti che possano rispondere efficacemente ai trattamenti - afferma Paola Queirolo, Presidente Imi e Dirigente Oncologia Medica 2 IRCCS, San Martino di Genova - una delle grandi novità dell'oncologia negli ultimi anni sono le terapia del melanoma che riescono finalmente a dare vantaggi di sopravvivenza". La collaborazione di MSD con l'Intergruppo Melanoma Italiano nasce da una finalità condivisa: promuovere la ricerca nell'ambito di una patologia ad elevata rilevanza sociale, il melanoma, incentivando i giovani ricercatori italiani.

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato