In Italia il dolore cronico costa 36 miliardi di euro l'anno

Medicina Interna | Redazione DottNet | 13/10/2014 19:24

Il dolore cronico in Italia ha un costo socio-sanitario annuo pari a 36,4 miliardi di euro, di cui 11,2 miliardi a carico del Servizio sanitario nazionale (farmaci, ricoveri, diagnostica) e 25,2 miliardi di costi indiretti (giornate lavorative perse, distacchi definitivi dal lavoro).

Un fenomeno che coinvolge 13 milioni di cittadini, di cui 8 milioni sono direttamente a carico del Ssn. Questi alcuni numeri contenuti nel Libro Bianco sul Dolore cronico presentato oggi a Roma durante il convegno Hope (Health over pain experience). Un volume che attraverso i contributi di alcuni fra i massimi esperti sul tema, fotografa lo scenario in Italia, identifica per la prima volta i costi socio-sanitari del dolore e analizza gli elementi che ancora ostacolano l'appropriatezza terapeutica. Nel testo si segnala come, a fronte di una crescita d'uso negli ultimi quattro anni di analgesici oppioidi, il confronto con le vendite di Fans (Farmaci anti-infiammatori non steroidei) è ancora sbilanciato a favore di quest'ultimi.

 

Nel 2013 i Fans hanno toccato quota 240 milioni di euro contro i 179 degli oppioidi. Un dato che colloca l'Italia all'ultimo posto in Europa per uso di oppioidi e primo per uso dei Fans. "Ci sono segnali di fiducia per lo sviluppo della terapia del dolore nel nostro Paese - sottolinea Guido Fanelli, presidente della commissione ministeriale Terapia del Dolore e Cure palliative -. Nell'ultimo anno c'è stato un aumento del 40% e si nota un decremento dell'uso dei Fans a favore degli oppioidi. Ma, nonostante i grandi passi avanti fatti grazie alla legge 38/2010 ci sono ancora molte criticità". "La prima - evidenzia - è che non c'è informazione, nessuno conosce la legge 38 e poi c'è un grande problema di formazione dei medici". Sul tema della cannabis terapeutica Fanelli giudica positiva l'apertura del Governo ma segnala come ancora "non viene prescritta e per giunta lo si può fare solo per poche patologie".

 

 

Fonte: hope

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato