Lazio, addio alla ricetta rossa. Basterà il codice fiscale

Redazione DottNet | 15/10/2014 18:49

Nel Lazio addio alla vecchia ricetta rosa di carta per la prescrizione dei farmaci: basterà andare in farmacia con il tesserino del codice fiscale ('ricetta dematerializzata').

E' uno dei punti dell'accordo firmato tra la Regione Lazio e i sindacati dei medici di Medicina generale sulla riorganizzazione dell'assistenza territoriale. La fase sperimentale, che durerà 30 giorni, partirà dal 1 novembre nel territorio della Asl di Viterbo e nel Comune di Fiumicino (che fa capo all'Asl Roma D).

 

La ricetta rossa resterà solo per le prescrizioni di visite e prestazioni diagnostiche, mentre per i farmaci il medico lascerà al paziente solo un promemoria con i dati e il codice fiscale inseriti nel sistema nazionale. La farmacia verificherà e confermerà la prescrizione, rilasciando i medicinali. Con l'attuale sistema vengono generate solo nel Lazio 90 milioni di ricette cartacee ogni anno.

 

Fonte: regione Lazio

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato