Parafarmacie in campo contro la violenza sulle donne

Redazione DottNet | 16/10/2014 15:01

Le donne vittime di violenza e i loro figli potranno trovare accoglienza negli esercizi associati alla Federazione nazionale parafarmacie italiane (Fnpi).

Lo annuncia la stessa Fnpi, che ha firmato un protocollo d'intesa con l'Associazione Salvamamme Salvabebè e il Rotarian action group against child slavery. "Le parafarmacie - dichiara Davide Gullotta, presiedente della Fnpi - sono una capillare rete di collegamento con le mamme e in generale con tutte le donne che si affidano ai consigli dei dottori. Da oggi siamo il presidio sul territorio in grado di aiutare concretamente le mamme che sono costrette a scappare da casa perche' vittime di violenza, loro stesse con i loro figli".

L'accordo, fa sapere la Fnpi, prevede l'impegno delle tre associazioni a collaborare nell'intento di informare la popolazione attraverso il programma "Valigia di Salvataggio", con l'obiettivo di sostenere con immediatezza le donne soggette a qualsiasi tipo di violenza di genere. Inizialmente il programma verrà testato solo nelle parafarmacie della regione Lazio.

 

fonte: fnpi