Al via Influnet, la rete dei medici-sentinella per l'influenza

Medicina Generale | Redazione DottNet | 21/10/2014 15:22

È ricominciata lo scorso 13 ottobre la sorveglianza per la stagione influenzale tramite il protocollo Influnet, che terminerà il 26 aprile 2015. Basato sulle segnalazioni e i dati inviati dai medici sentinella, cioè medici di medicina generale e pediatri di libera scelta sparsi per tutto il territorio nazionale, Influnet è coordinato dall'Istituto superiore di sanità (Iss), in collaborazione con il Centro interuniversitario per la ricerca sull'influenza (Ciri) di Genova e il sostegno del ministero della Salute

Come spiega il protocollo, ci sarà anche una sorveglianza sui diversi ceppi del virus influenzale (A/H3N2, A/H1N1, B/Yamagata e B/Victoria). Una delle novità di questa stagione influenzale 2014-2015 è la nuova definizione clinica di 'sindrome influenzale' per renderla omogenea a quella adottata in Europa dall'Ecdc (European Center for disease control): perchè si abbia una diagnosi di sindrome influenzale bisognerà avere almeno uno di questi sintomi generali tra febbre, malessere o spossatezza, mal di testa, dolori muscolari, e almeno un sintomo respiratorio tra tosse, mal di gola e respiro affannoso. Per i bambini, oltre ai sintomi indicati per gli adulti, vanno considerati anche irritabilità, pianto e inappetenza, mentre per i lattanti va ricordato che l'influenza è più spesso caratterizzata da vomito e diarrea, ed eccezionalmente accompagnata da febbre.

 

 

Fonte: ministero della salute

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato