Elezioni ordinistiche a Milano: il programma di Riscatto Medico

Martino Massimiliano Trapani | 31/10/2014 11:01

Sono prossime le elezioni ordinistiche. L’Ordine dei Medici di Milano nell’ultimo triennio si è battuto con impegno.

Avete mai pensato che attualmente molti di noi stanno lavorando senza una sicura garanzia assicurativa per la R.C. professionale?

Avete mai avuto dei timori in merito a problemi di responsabilità professionale?

Sono prossime le elezioni ordinistiche. L’Ordine dei Medici di Milano nell’ultimo triennio si è battuto con impegno per alcuni obiettivi: la tranquillità e sicurezza del Medico nell’esercizio della professione, la regolamentazione per legge delle assicurazioni sulla R.C. professionale, la salvaguardia della serenità delle famiglie dei medici dalle azioni risarcitorie.

Forse perché, con le nostre prese di posizione, abbiamo dato fastidio ad alcuni “Poteri Forti”, è ora in atto una manovra per non far raggiungere il quorum alle prossime elezioni, al fine di commissariare l’Ordine da Roma. Per continuare a svolgere quanto abbiamo fatto e portare a casa ancora più risultati, abbiamo quindi bisogno del voto di tutti alle prossime elezioni del 15-16-17 novembre 2014 dalle ore 9.00 alle 22.00 in via Lanzone, 31 presso l’Ordine dei Medici.

Solo alcuni esempi di quello che abbiamo realizzato negli ultimi tre anni:

- Incontri, conferenze, congressi, riunioni sulle tematiche assicurative per elaborare un dispositivo di legge per la regolamentazione della giungla assicurativa e diffondere la cultura dell’atto medico che deve essere libero da indebiti condizionamenti e paure

- 80 eventi formativi in tre anni, molti nelle sedi ospedaliere, con docenti ospedalieri e con assegnazione di oltre 400 crediti ECM; Scuola di Deontologia Medica ed Etica del comportamento Professionale

- Interposizione nei conflitti tra medici dipendenti ed  amministrazioni

- Opposizione a rivalse risarcitorie della Corte dei Conti ed alla “auto assicurazione”

- Azioni contro le pubblicità che incentivano cause contro i medici.

Programmi futuri: per conoscerci meglio

- Legge per la definitiva risoluzione del rischio e responsabilità professionale, riduzione a due del numero di anni per avanzare pretese risarcitorie, obbligo per il paziente di allegare la prova del nesso tra comportamento professionale e danno subito, regolamentazione del mercato assicurativo, depenalizzazione dell’atto medico

- Maggiore partecipazione degli ospedalieri ai vertici ENPAM e maggiore controllo sui fondi inerenti gli ospedalieri

- Potenziare ulteriormente la presenza di medici ospedalieri nell’attività ECM dell’Ordine

- Drastica riduzione della burocratizzazione della professione

- Azioni politico/mediatiche affinché l’Ordine sia interlocutore prioritario nei tavoli regionali e aziendali per la programmazione dei servizi sanitari e nella organizzazione della rete ospedaliera

- Difesa dei medici dai procedimenti accusatori infondati per colpa professionale

- Soluzione della carenza degli organici nelle aziende ospedaliere

- Imporre l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro ospedaliero e partecipazione attiva alle attività pratiche nelle scuole di specialità; finanziamento di borse di studio.

VOTA IL PROSSIMO 15, 16 E 17 NOVEMBRE DALLE 9.00 ALLE 22.00 PRESSO L’ORDINE IN VIA LANZONE, 31. VOTA “RISCATTO MEDICO”!

 

Giuseppe Bonfiglio, Costanzo Gala, Pietro Marino, Alberto Scanni, Martino Trapani