Integratori e ricetta digitale tra i temi discussi a Pharmaexpo 2014

Farmacia | Redazione DottNet | 25/11/2014 18:16

Con l’inizio del nuovo anno Federfarma Napoli e Ordine dei farmacisti lanceranno una campagna di informazione ed educazione sulle malattie sessualmente trasmissibili, attraverso la distribuzione di pieghevoli e materiale nelle farmacie del territorio.

Lo ha annunciato il presidente di Federfarma Campania e del sindacato partenopeo, Michele Di Iorio, nel corso del convegno sulle malattie sessuali organizzato domenica scorsa nella cornice di Pharmexpo, il Salone dell’industria farmaceutica. Giunto alla sua settima edizione, l’evento è stato aperto dalla presidente nazionale di Federfarma, Annarosa Racca, e ha proposto un fitto programma di incontri, dedicati ai temi di maggior interesse per il mondo della farmacia. Si è parlato di farmaci biotecnologici, con un’approfondita riflessione sulle sostenibilità di questi medicinali, e si è discusso di integratori.

«Sarebbe più giusto dire che se ne è fatto il processo» osserva Di Iorio «perché in questo comparto sono in atto fenomeni che ci preoccupano: ogni anno spunta una ditta di livello locale che si mette a produrre integratori e sempre più spesso i medici li prescrivono come se fossero farmaci veri e propri. Ed è una tendenza che non aiuta ma anzi confonde gli assistiti, che non capiscono più cosa è medicinale e cosa non lo è». Infine si è parlato di ricetta elettronica, dato che la digitalizzazione è ormai realtà anche in Campania: «Le farmacie risultano già tutte attrezzate» conferma Di Iorio «tant’è vero che qualche ricetta dematerializzata già gira, grazie a quei medici che hanno iniziato a sperimentare. Con la Regione abbiamo raggiunto un’intesa informale, che prevede il passaggio definitivo al digitale da metà dicembre».

 

fonte: federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato