Il 40 per cento delle giovani donne non usa il contraccettivo

Redazione DottNet | 30/11/2014 22:24

Le giovani donne italiane scoprono precocemente il sesso, ma troppo spesso lo fanno senza un'adeguata preparazione. Tanto che ben "il 40% di loro non usano alcun metodo contraccettivo", mentre "tra il 18% di quelle che utilizzano la pillola, oltre un quarto ha dimenticato, almeno una volta nell'ultimo mese, di assumerla".

A fare il quadro di quanto poca sensibilizzazione ci sia in merito al tema del sesso sicuro tra le ragazze di età compresa tra 18 e 24 anni è Isabella Cecchini, direttore del Dipartimento Salute di GfK Eurisko, intervenuta oggi a Roma al convegno 'Amore e Ormoni nella vita delle donne'. Oltre, "il 68% non conosce alternative alla pillola nell'ambito della contraccezione ormonale, anche se il quasi 40% di coloro che utilizzano già un metodo contraccettivo ormonale non è soddisfatta e vorrebbe cambiarlo", spiega Rossella Nappi, professore associato di Ostetricia e Ginecologia dell'Università degli Studi di Pavia. Cosa cercano? "Un contraccettivo che riduca al minimo gli effetti collaterali e che non imponga tempi e modalità di assunzione". Insomma non amano avere 'scadenze' quotidiane. A essere determinante nella scelta è ancora il ginecologo, vero e proprio councelor. "La percentuale di giovani donne che si orienta verso la scelta dell'anello contraccettivo successivamente al colloquio con il ginecologo, - spiega Nappi - aumenta di oltre 4 volte (dal 5% al 21%). Passa dal 3% al 7% per il cerotto, mentre rimane invariata per le donne che scelgono di utilizzare la pillola".

 

fonte: eurisko

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato