Dal 2016 le farmacie consegneranno i dati per i farmaci detraibili

Redazione DottNet | 04/12/2014 18:12

Aumentano le ore di apertura delle farmacie: la media italiana di apertura è di 44 ore la settimana, ma le farmacie milanesi sono aperte mediamente 52 ore. Lo ha detto Annarosa Racca, Presidente di Federfarma, sottolineando - nel corso di un incontro con i giornalisti - ''il valore sociale delle farmacie italiane''.

''Nelle farmacie della nostra associazione - ha detto in particolare Racca - ogni addetto fornisce consigli, spiegazioni, informazioni ai cittadini: per più di due ore al giorno in oltre il 60% delle farmacie; da una a due ore nel 30%''.

E' ormai noto che nella metà delle farmacie italiane è oggi possibile prenotare esami e visite specialistiche, ma Federfarma sta lavorando affinché entro il 2016, in tutta Italia anche tutti i referti medici possano essere ritirati in farmacia.  Sempre dal 2016, anno in cui lo stato comunicherà direttamente a ogni contribuente quali saranno le spese sanitarie da poter detrarre dalle tasse, anche le farmacie comunicheranno i loro dati relativi alle spese di medicinali che si potranno detrarre.  ''Se a questo progetto è ancora in fieri - ha precisato la Presidente di Federfarma - siamo invece a buon punto con le piattaforme informatiche presenti in farmacia, dove sarà presto possibile eseguire un Ecg o avere un Holter. Probabilmente col primo di gennaio 2015, partirà in Regione Lombardia la 'ricetta elettronica'. Gli 8000 farmacisti lombardi sono pronti''.

La regione che è partita per prima con la ricetta elettronica è la Sicilia, poi Molise, Val d'Aosta, Veneto; la Lombardia è circa a metà nella speciale classifica delle Regioni italiane.  In occasione di Expo 2015, infine, le farmacie metteranno a disposizione 'la banca dati dei farmaci esteri', per verificare la corrispondenza con i farmaci italiani e venire così incontro alle esigenze assistenziali degli utenti stranieri: partendo da un Nome Commerciale usato in un'altra Nazione, il sistema permette di sapere qual è il principio attivo contenuto. Sia il nome del farmaco che il foglietto illustrativo potranno essere erogati in 23 lingue diverse.

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato