Udine, in sciopero gli specializzandi

Redazione DottNet | 07/12/2008 10:01

L'Associazione dei Medici specializzandi di Udine (AmesUd) ha proclamato per il 15 dicembre lo stato di agitazione, in conseguenza del mancato ritiro della circolare 88 dell'Inps.

 Lo rende noto l'Ordine dei medici, chirurghi e odontoiatri della provincia di Udine, che ha espresso solidarietà all'iniziativa. La circolare 88 dell'Inps - spiega l'Ordine - ha portato l'aliquota contributiva dal 16% al 25%, quando invece i medici, iscritti obbligatoriamente alla loro cassa privata (Enpma), devono godere dell'aliquota agevolata. Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Udine, Luigi Conte, con la loro protesta, svolta in accordo con le maggiori sigle nazionali di categoria, Sims e Federspecializzandi, ''gli specializzandi portano avanti una rivendicazione per tutta la categoria''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato