Il dispositivo portatile per la diagnosi delle patologie oftalmiche

Redazione DottNet | 16/12/2014 16:09

L’innovazione tecnologica varca le soglie della ricerca e sviluppo in campo oftalmologico.

È tutta italiana la scoperta di un dispositivo, prodotto dall’azienda padovana Si14, creato per effettuare lo screening retinico attraverso un semplice smartphone.

 Il dispositivo, chiamato D-Eye, offrirà una visione nitida dei segmenti anteriore e posteriore dell'occhio, consentendo, in tal modo,  a medici e specialisti di diagnosticare e curare diverse patologie dell'occhio, come ad esempio la retinopatia diabetica, il glaucoma, la cataratta ad altre malattie curabili.

D-Eye è, infatti, in grado di trasformare uno smartphone in una macchina fotografica capace di registrare immagini e video ad alta definizione degli occhi.

Sull’American Journal of Ophtalmology è stato pubblicato uno studio condotto su 120 pazienti  affetti da diabete mellito di tipo 1 o di tipo 2, i quali sono stati sono stati sottoposti a dilatazione della pupilla e successivamente ad oftalmoscopia mediante l’utilizzo di smartphone.

Successivamente, i risultati dell’analisi eseguita con D-Eye sono stati confrontati con quelli ottenuti da una biomicroscopia effettuata con lampada a fessura.

I risultati parlano chiaro: rispetto alla biomicroscopia, la sensibilità e la specificità del dispositivo D-Eye per la rilevazione di edema maculare clinicamente significativo hanno rappresentato rispettivamente l’81% e il 98%.

Grazie ai risultati ottenuti nel campo dell’innovazione oftalmologica, il dispositivo D-Eye è stato insignito del prestigioso Premio Applico-Oftalmologia 2014 Award dalla Fondazione Cottino e Innogest SGR, in collaborazione con la Società Italiana di Oftalmologia.

«Siamo onorati di aver ricevuto il Premio Applico-Oftalmologia 2014 Award», ha dichiarato Andrea Tellatin, CEO di Si14, «rappresenta un importante esempio del lavoro d'avanguardia svolto dal talentuoso team di scienziati e ingegneri di Si14».

Se vuoi approfondire l’argomento ti consiglio lo studio: Comparison of Smartphone Ophthalmoscopy With Slit-Lamp Biomicroscopy for Grading Diabetic Retinopathy

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato