Un anziano su due si vaccina contro l'influenza

Redazione DottNet | 16/12/2014 17:39

Solo un anziano su due, il 54,6% del totale, si vaccina contro l'influenza stagionale, nonostante sia fortemente consigliato per la popolazione over 65, maggiormente predisposta a gravi complicanze in caso di contagio. E ben uno su tre, il 28,6%, è costretto a rinunciare a cure dentistiche per ragioni economiche.

E' quanto emerge dal Compendio SIC Sanità in Cifre 2013, realizzato dal Centro Studi di FederAnziani e presentato oggi presso il Ministero della Salute. Secondo la fotografia 'scattata' attraverso i Registri della Salute, iniziativa che prevede la somministrazione di questionari presso gli oltre 3.500 centri aderenti a FederAnziani e attraverso gli studi dei medici di medicina generale, gli over 65 italiani sono poco dediti al vizio del fumo: solo l'11,5% degli intervistati fuma rispetto al 21% della popolazione complessiva con più di 14 anni. Inoltre conducono stili di vita mediamente sani, il 70% mangia verdure ad ogni pasto, il 42% si dedica all'attività fisica, come camminare o ballare.

 

I dati preliminari, relativi ai primi 40.000 questionari analizzati, rivelano che, tra coloro che soffrono di patologie cardiovascolari, il 32,3% nell'ultimo anno ha avuto il proprio farmaco sostituito con un generico, cambiamento che, sostengono, ha creato problemi nel 17,3% dei casi. Quanto alle patologie maggiormente diffuse, oltre la metà (54,7%) soffre di pressione alta, il 21,7% di aritmia, il 17,8% di patologie cardiache, il 7,7% ha avuto un infarto, il 4% un ictus. Tra il 18,5% degli anziani malati di diabete, ben il 28% ha avuto episodi di ipoglicemia, ma ancor più grave, oltre uno su quattro ha avuto qualche tipo di complicanza legata alla malattia, il che significa più ricoveri e conseguenti ricadute e economiche e sociali per la famiglia e per il Sistema Sanitario. Uno su sette soffre di dolori alle ossa e, tra questi, uno su due assume farmaci per il dolore. Il 13% dei rispondenti, infine, ha avuto diagnosi di tumore ma appena l'11% conosce i diritti dei pazienti oncologici.

 

fonte: sic federanziani

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato