Più salute meno costi

Redazione DottNet | 17/12/2014 17:59

«Questa è una bella innovazione», dice Paul Goepfert, «un vaccino purificato in grado di proteggere gli anziani riducendo la spesa pubblica sanitaria».

E’ stato stimato che il vaccino contro la polmonite copre dall’85 al 100% i sierotipi che causano la patologia intensiva da pneumococco.

Il vaccino eptavalente utilizzato contro la polmonite negli Stati Uniti dal 2000, ha impedito oltre 168.000 ricoveri per la malattia ogni anno da allora; un nuovo studio ha mostrato che la sua efficacia non ha presentato alcun segno di declino.

Oltre ai bambini, il beneficio più grande è stato osservato tra le persone con più di 75 anni di età. Gli studiosi lo definiscono un vaccino sorprendente in grado di dimostrare come l’innovazione e la tecnologia possano essere sfruttati al fine di ridurre i costi sanitari.

Per saperne di più: U.S. Hospitalizations for Pneumonia after a Decade of Pneumococcal Vaccination