Sanofi investirà 34 milioni. Quattro arrivano da Invitalia

Redazione DottNet | 17/12/2014 19:07

Invitalia e Sanofi hanno firmato un contratto di sviluppo grazie al quale l'azienda farmaceutica francese con forte presenza sul territorio italiano investirà nel nostro Paese 34,7 milioni di euro, di cui 4,3 concessi da Invitalia. L'accordo è stato siglato oggi, a Roma, da Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, e da Giuliano Redaelli, direttore finanziario di Sanofi Italia.

I 34,7 milioni di euro, spiega l'azienda farmaceutica Sanofi in una nota, saranno destinati principalmente all'ampliamento produttivo del sito Sanofi di Scoppito (L'Aquila), per l'acquisto di soluzioni tecnologiche e macchinari che consentiranno di portare in provincia de L'Aquila produzioni attualmente realizzate altrove. Sarà avviato, inoltre, un programma di sviluppo per introdurre, in via sperimentale, innovazioni di processo e di prodotto. Il progetto di ampliamento produttivo sarà completato a giugno 2016.

"Grazie al contratto di sviluppo, che prevede tempi certi e procedure semplificate, Invitalia continua a sostenere la competitività delle imprese soprattutto nei territori che ne hanno particolare necessità e in settori, come quello farmaceutico, strategici per l'economia nazionale", ha affermato Arcuri.  "Siamo molto soddisfatti della collaborazione con Invitalia.  Strumenti come il contratto di sviluppo - ha commentato Redaelli - ci aiutano a garantire la stabilità dei nostri siti industriali attraverso innovazione, tecnologie e nuove produzioni".

 

 

fonte: ansa