A Novartis il premio Galeno 2014 per l'innovazione

Aziende | Redazione DottNet | 17/12/2014 20:52

Il vaccino contro il meningococco B, che causa gravi forme di meningite fino a pochi anni fa non prevenibili, ha vinto il Premio Galeno Italia 2014 per l'Innovazione del Farmaco. Il riconoscimento, organizzato da Springer Italia, è andato a Novartis Vaccines (Siena).

"Questo premio - ha spiegato Rino Rappuoli, responsabile mondiale della Ricerca e Sviluppo di Novartis Vaccines - è un grande privilegio e un importante riconoscimento per il lavoro ventennale di ricerca nella lotta mondiale contro la malattia meningococcica. Grazie a questo vaccino, la speranza è che nessuno debba più subire le conseguenze di una malattia tanto aggressiva e subdola".

Esistono diversi ceppi di meningococco che causano meningite: A, C, Y e W135, e per ciascuno di questi è disponibile un vaccino. Fino ad oggi, commentano gli esperti, "non era stato possibile individuare una soluzione facilmente disponibile contro il meningococco B, responsabile in Italia di oltre 6 casi su 10 di meningite meningococcica". I ricercatori di Siena sono riusciti a superare questi ostacoli, grazie alla messa a punto di una tecnica innovativa per lo sviluppo di vaccini che si basa sul sequenziamento del genoma dei patogeni.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato