Riparto 2014, alla farmaceutica territoriale oltre 12 miliardi

Redazione DottNet | 18/12/2014 15:19

Ammonta a 12,4 miliardi di euro il budget spettante per quest’anno alla farmaceutica territoriale. La cifra arriva dalle tabelle elaborate dall’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari, in base all’intesa sul riparto del Fondo sanitario 2014 raggiunta dieci giorni fa dalle Regioni.

Come specifica la relazione che accompagna le tabelle, la cifra è stata ricavata dalla quota di Fondo riguardante il finanziamento indistinto (circa 105 miliardi), suddiviso sulle singole Regioni in base al meccanismo dei costi standard: individuate le tre amministrazioni benchmark per l’anno in corso (Emilia Romagna, Umbria e Veneto), è stato ricavato il costo medio procapite rapportato alla popolazione pesata, quindi si è moltiplicato tale costo per la popolazione pesata di ciascuna Regione. Dal budget assegnato a ciascuna sono stati quindi ricavati gli stanziamenti per ciascuna macroarea dei Livelli Essenziali di Assistenza: alla prevenzione il 5%, alla Medicina di base il 7%, alla Farmaceutica territoriale l’11,78%, alla Specialistica il 13,30%, all’Assistenza distrettuale il 18,92%, all’Ospedaliera il 44%. Le tabelle dell’Agenas danno anche conto dei budget assegnati per la farmaceutica a ogni singola Regione: al Piemonte per il 2014 vanno poco più di 925 milioni, alla Lombardia due miliardi, al Veneto, alla Campania e alla Sicilia uno, al Lazio quasi 1,2 miliardi.

 

fonte: federfarma, agenas