Dall'infanzia all'adolescenza: trattamento nell’anemia falciforme

Pediatria | Medical Information Dottnet | 23/12/2014 15:38

Lo studio HUSOFT ha esaminato l’efficacia del farmaco Idrossiurea, nel trattamento dell’anemia falciforme in bambini e adolescenti.

Lo studio HUSOFT ha esaminato l’efficacia del farmaco Idrossiurea, fino ad ora utilizzato solo come antitumorale, nel trattamento dell’anemia falciforme in bambini e adolescenti.

Ventotto neonati affetti da anemia falciforme sono stati trattati con 20 mg / kg / die di idrossiurea e 17 hanno completato lo studio con un aumento della dose a 30 mg / kg / die per due anni.

Otto bambini (6 femmine e 2 maschi) hanno continuato il trattamento con idrossiurea per almeno 15 anni senza interruzione (età media dell’ ultimo follow-up: 17,6 anni).

Per 15 anni in tutti i bambini e adolescenti trattati si sono manifestati numerosi benefici ematologici (concentrazione di emoglobina, volume corpuscolare medio (MCV), ed emoglobina fetale).

La terapia non ha avuto alcuna influenza sia sulla crescita sia sul peso dei bambini e non ha avuto alcun effetto sullo sviluppo sessuale.

 La terapia con Idrossiurea inoltre,  non ha provocato effetti collaterali gravi, quali ictus, tumori maligni o neutropenia grave e non ha avuto effetti fatali.

In conclusione la terapia continua con idrossiurea fin dall'infanzia appare sicura ed efficace nell’ anemia falciforme.

Bibliografia:

Hankins JS et al. From infancy to adolescence: fifteen years of continuous treatment with hydroxyurea in sickle cell anemia. Medicine (Baltimore). 2014 Dec;93(28):e215.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato