Federfarma e Glaxo ancora insieme per la farmacia dei servizi

Redazione DottNet | 31/01/2015 15:38

Si rinnova per un altro anno la collaborazione tra Federfarma e GlaxoSmithKline per lo sviluppo della farmacia dei servizi. Lo sancisce il protocollo firmato ieri dalla presidente del sindacato titolari, Annarosa Racca, e da Daniele Finocchiaro, presidente e general manager dell’azienda farmaceutica.

Con la nuova intesa, in particolare, la collaborazione tra Gsk e Federfarma si concentrerà sull’implementazione della piattaforma Digitalcare Farma, il portale inaugurato un anno fa da Promofarma per assicurare un’infrastruttura informatica alla farmacia dei servizi. Azienda farmaceutica e sindacato, in sostanza, lavoreranno per lo sviluppo di nuovi strumenti che consentano alle farmacie di monitorare l’aderenza alle terapie e assicurare la presa in carico del paziente in trattamento, con particolare riferimento ad alcune aree terapeutiche (come la Bpco) dove l’azienda veronese è più presente.


Intesa a parte, Gsk e Federfarma (rappresentata nell’occasione, oltre che dal presidente, anche dal consiglio di presidenza quasi al completo) si sono ripromessi di esplorare nuovi ambiti di collaborazione per ulteriori partnership. Il management dell’azienda, inoltre, ha spiegato agli ospiti le ricadute della recente operazione conclusa con Novartis, consistente nella cessione dell’intero portafoglio dei prodotti oncologici in cambio dell’acquisizione delle divisioni vaccini e otc. Sul deal l’Antitrust Ue aveva espresso nei giorni scorsi parere positivo con alcune condizioni

 

fonte: federfarma