Gsk e Federfarma insieme per migliorare l'aderenza alle terapie

Farmacia | Redazione DottNet | 03/02/2015 19:01

La multinazionale Gsk e Federfarma opereranno insieme per una migliore aderenza alle terapie da parte del paziente. Lo hanno annunciato i rispettivi direttivi dopo una riunione a Verona.

''Le attività relative alla partnership 2015 - si legge nel comunicato finale - saranno focalizzate su un programma di Pharmaceutical Care grazie al quale il farmacista, attraverso interventi formativi di aggiornamento ed una sofisticata piattaforma informatica, potrà effettuare un migliore counselling e favorire una maggiore aderenza alla terapia del paziente, soprattutto per malattie croniche a grande impatto sociale come quelle respiratorie, svolgendo nel contempo un prezioso servizio di analisi e monitoraggio dati e contribuendo al risparmio di risorse del Servizio sanitario nazionale''.  La collaborazione potrebbe poi ampliare gli interventi, si legge nella nota. ''E' allo studio anche l'ampliamento di questi stessi servizi con una valorizzazione nel territorio delle campagne di prevenzione vitali per la salute pubblica come quelle vaccinali che negli ultimi tempi, in particolare nel caso delle vaccinazioni antinfluenzali, hanno subito importanti rallentamenti con notevoli danni per le persone e per la comunità''.

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato