Informatori bocciano accordo Welfarma su esuberi

Redazione DottNet | 09/12/2008 16:14

E' una bocciatura quasi unanime quella degli informatori scientifici del farmaco all'accordo siglato dai sindacati e Farmindustria sul modello di gestione degli esuberi nell'industria farmaceutica, battezzato 'Welfarma'. In un sondaggio lanciato online dal sito www.informatori.it, emerge che ben il 96,8% dei 400 votanti ha risposto di "non ritenere sufficiente l'accordo".

 

Welfarma mira a favorire il reinserimento nel mercato del lavoro del personale in esubero, in particolare informatori scientifici, con l'obiettivo del reimpiego nel comparto farmaceutico, in settori affini o in altri settore merceologici e professionali. L'accordo prevede l'utilizzo di agenzie del lavoro e agenzie tecniche del ministero del Welfare per riqualificare i lavoratori in esubero e identificare eventuali posti da ricoprire. I costi del progetto, che sarà operativo in via sperimentale per due anni, sono compresi negli accordi delle aziende che decidono di utilizzarlo.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato