Enpam la prima cassa d'Italia. Bene l'Enpaf con iscritti in crescita

Previdenza | Redazione DottNet | 10/02/2015 14:56

L'Enpam è la cassa con il maggior numero d'iscritti in leggero incremento rispetto agli anni precedenti. Alla fine del 2013, negli elenchi delle 22 Casse di previdenza privatizzate dei liberi professionisti (nate grazie ai decreti legislativi 509/1994 e 103/1996) figuravano in tutto "un milione 548.328 persone, comprensive in taluni casi anche dei cosiddetti pensionati attivi (che non hanno lasciato l'attività e continuano a versare i contributi all'ente di riferimento della propria categoria, ndr), a fronte di 339.449 pensionati" effettivi.

La rilevazione arriva da 'Itinerari previdenziali', all'interno di un dossier dedicato agli investitori istituzionali, che vede in cima alla classifica per numero di professionisti iscritti l'Enpam (Ente pensionistico di medici ed odontoiatri) con 354.993 'camici bianchi' e un innalzamento dello 0,12%, subito dopo Enasarco (agenti e rappresentanti di commercio) con 246.129 presenze ed un decremento del 2,32%, Cassa forense (avvocati) con 177.088 iscritti e in salita del 3,94%, Inarcassa (ingegneri e architetti) ne somma 167.092 e vede un'escalation dell'1,41%, poi Cipag (geometri) con 94.667 unità, in flessione dello 0,33%, Enpaf (farmacisti) nei cui elenchi figurano 86.395 professionisti con un aumento del 3,47%, Cnpadc (dottori commercialisti) con 60.383 presenze ed un +3,01%, Enpap (psicologi) che conta 45.194 unità, in ascesa del 7,35%, Enpaia (impiegati e dei dirigenti dell'agricoltura) con 43.030 iscrizioni e una lieve salita (+0,20%); fra gli altri enti, l'Inpgi (giornalisti) vanta 44.595 iscritti e un incremento del 6,6%, Enpapi (infermieri) 35.910 e un progresso rilevante del 27,66%, Cnpr (ragionieri e periti commerciali) 29.587 professionisti e un decremento dell'1,56%, poi Enpav (veterinari) 27.596 presenze e +1,58%, Epap (pluricategoriale) 27.446 unità e un aumento dello 0,63%, Enpacl (consulenti del lavoro) ne somma 26.423, in calo dell'1,09%, Eppi (periti industriali) con 14.682 ed un incremento del 2,63%, Enpab (biologi) con 12.281 iscritti, in escalation del 4,77%, Cassa Notariato con 4.761 iscritti, in ascesa dello 0,42%. Quanto agli investimenti diretti delle Casse, ammontano, in base al dossier, a 37 miliardi 85 milioni e 427.868 euro, "concentrati nell'acquisto di titoli e di quote di Oicr (Organismi di investimento collettivo del risparmio, ndr) e nel settore immobiliare".

 

 

Fonte: itinerari previdenziali

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato