Aifa, la spesa ospedaliera nel 2014 sfonda il miliardo di euro

Redazione DottNet | 12/02/2015 17:47

Nel 2014 la spesa farmaceutica ospedaliera potrebbe avere sfondato di oltre un miliardo di euro.

E’ la proiezione effettuata dall’Aifa sulla scorta dei dati riguardanti i primi dieci mesi dell’anno. Nei quali la spesa degli ospedali per farmaci ha toccato i 93,95 miliardi di euro, pari al 4,52% del Fondo sanitario nazionale (più di un punto sopra il tetto, fissato al 3,5%). Diametralmente opposto il bilancio della spesa farmaceutica territoriale (convenzionata più diretta), che nel periodo gennaio-ottobre sta sotto il proprio tetto (11,35%) di 182 milioni di euro (pari all’11,15% del Fondo sanitario).

Contribuisce alla performance della spesa territoriale la farmaceutica convenzionata: nei primi dieci mesi del 2014, infatti, questa voce mostra un calo del 3,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e si assesta a poco meno di 7,2 miliardi di euro. Risulta invece in crescita la spesa per la distribuzione diretta/dpc, che sale del 5,3% rispetto al 2013 anche se i dati regionali mostrano discrepanze che richiederanno verifiche.

Per quanto concerne i dati delle singole regioni, lo sfondamento sull’ospedaliera si ripete in tutte le amministrazioni e vede al primo posto la Puglia, con un “rosso” di oltre 138 milioni di euro. Sulla convenzionata, invece, sfondano soltanto in otto e al primo posto c’è l’Abruzzo, che supera il tetto di quasi quattro punti percentuali (15%).

 

fonte: federfarma, aifa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato