Ricerca e assistenza in esclusiva per le donne

Redazione DottNet | 09/12/2008 22:45

Un progetto ''strategico'' interamente dedicato alla salute della donna, che si occuperà di ricerca, assistenza e prevenzione delle malattie dal punto di vista femminile.

''Medicina di Genere come Obiettivo Strategico per la Sanità Pubblica: l'Appropriatezza della Cura per la Tutela della Salute della Donna'' è il titolo del progetto presentato al Terzo seminario sulla salute della donna all'Istituto superiore di sanità e finanziato dal ministero del Welfare con 2,7 milioni di euro. ''Finalmente è partito un progetto organico per la salute della donna - spiega Stefano Vella, direttore del dipartimento del Farmaco dell'Iss - abbiamo messo insieme le eccellenze che si occupano di medicina di genere in Italia''. Mercoledì 10, al termine del seminario, c'è stata la prima riunione organizzativa dei cinque gruppi di lavoro che si occuperanno della salute della donna ''in modo complesso'', dalle malattie in cui la differenza sessuale ha un peso, ai problemi per la salute della donna sul lavoro, fino all'efficacia dei farmaci per arrivare a programmi di prevenzione e linee guida genere-mirate. Al lavoro coordinato dall'Istituto superiore di sanità parteciperanno al progetto tre Regioni, Sicilia, Sardegna e una unità della Regione Toscana, l'ISPESL, un'unità dell'Agenzia Nazionale Servizi Sanitari Regionali di Roma; l'Istituto Dermatologico San Gallicano-I.F.O. IRCCS di Roma e l'IRCCS San Raffaele Pisana e un Consorzio Interuniversitario composto da otto atenei.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato