Parafarmacie: approvata la norma a favore delle lobby

Redazione DottNet | 09/03/2015 15:00

Fatta la legge trovato l'inganno: il milleproroghe 2015 contiene una norma che sospende l'efficacia di uno dei requisiti fondamentali del diritto farmaceutico, mai messo in discussione dal 1968, ovvero la possibilità - fino al 31 dicembre del 2016 - di acquistare, ricevere in donazione o in eredità una farmacia, anche senza possedere il requisito dell'idoneità". Lo dichiara il presidente della Federazione nazionale Parafarmacie italiane, Davide Gullotta.

"Tale norma, insieme al pasticcio uscito dal consiglio dei ministri sulle liberalizzazioni - aggiunge - e' la prova ulteriore di quanto anche il premier Renzi sia ostaggio delle lobby e dei poteri forti. Come e' possibile continuare a non valorizzare chi ha studiato e investito nella propria professione e favorire viceversa capitali e 'figli di'? Non resta che prendere atto - conclude Gullotta - che di meritocrazia, giovani e start up questo governo si riempie soltanto la bocca".

 

fonte: ass. parafarmacie