Farmacisti e medici insieme a Cosmofarma per la cura della pelle

Redazione DottNet | 14/03/2015 19:02

Farmacisti e medici insieme per garantire un efficace centro di servizi e soluzioni per la salute e in particolare per la cura di sé stessi. E di questo si parlerà a Cosmofarma in occasione del congresso scientifico “Dermocosm – Vita Cutis”, patrocinato da Federfarma e Cosmetica Italia e sostenuto da tutte le sigle scientifiche della dermatologia (Adoi, Aida, Admg, Assece, Ddi, Isplad, Sidco, Sidapa e Sidemast)

L'appuntamento con Dermocosm riunirà medici dermatologi, medici estetici, chirurghi plastici, farmacisti e aziende per discutere le novità scientifiche e quelle di mercato, soprattutto nel settore dei nuovi prodotti antirughe un settore che non conosce crisi. Si parlerà, afferma Antonino Di Pietro, presidente di Dermocosm e direttore dell’Istituto dermoclinico di Milano di progetti e collaborazioni che le due professioni possono avviare per venire incontro ai bisogni della collettività tra cui campagne di prevenzione e informazione sul melanoma, sulle macchie cutanee, sull’acne, sui problemi tricologici.

 

 

Dermatologi e farmacisti dunque insieme per una sana e concreta collaborazione. Dal farmacista, primo contatto al professionista della salute, una filiera a disposizione del paziente per consigliarlo e seguirlo al meglio. Tra gli argomenti toccati anche l'alukina, un nuovo principio attivo che si sta rivelando estremamente efficace nel trattamento della dermatite seborroica, e di microsilver, una microspugna di argento che assicura un nuovo approccio naturale nella cura dell’acne. Ma non è tutto: si toccherà anche l'ageing cutaneo con le ultime evidenze scientifiche sul fospidin, un’associazione di fosfolipidi e glucosamina dall’azione rigenerante. Insomma per soddifare un pubblico sempre più esigente e informato, la farmacia deve aggiornarsi per rimanere un punto di riferimento qualificato e autorevole.

 

 

Fonte: federfarma