Successo per il servizio Federfarma-Profarma per le fatture digitali

Redazione DottNet | 31/03/2015 16:59

Il servizio di fatturazione elettronica messo in campo da Federfarma con l’ausilio tecnico di Promofarma ha raccolto circa cinquemila contratti sottoscritti dalle farmacie associate in appena due settimane

il volume delle adesioni conferma che l’offerta di Promofarma va a coprire un bisogno decisamente diffuso. E tra i tanti commenti di chi sottoscrive, prevalgono quelli che mettono al primo posto la convenienza: fino al 31 dicembre, infatti, il contratto – che comprende verifica di conformità del file, firma digitale della fattura, invio della stessa al sistema di interscambio (Sdi), archiviazione digitale delle notifiche del Sdi (con copia nella casella Pec della farmacia), conservazione sostitutiva per tutta la durata del contratto e infine assistenza via telefono, mail e chat – prevede un canone di 31 euro più iva, per un numero illimitato di fatture. «Questo servizio» è il commento della presidente di Federfarma, Annarosa Racca «rappresenta un altro esempio di che cosa significa fare sindacato: veniamo incontro alle farmacie con un’offerta dal costo più che contenuto per sostenerle in un adempimento di legge»

 

 

fonte: federfarma