L’ipratropio bromuro è efficace nelle esacerbazioni asmatiche

Medical Information Dottnet | 30/04/2015 16:09

La terapia combinata di ipratropio bromuro e beta-agonisti ha mostrato maggiore efficacia della monoterapia con beta-agonisti.

I risultati di dieci studi clinici, condotti su un totale di 1.377 pazienti affetti da asma, sono stati analizzati e confrontati al placebo per stabilire se l’aggiunta dell’ipratropio bromuro alla terapia inalatoria con beta-agonisti risultasse efficace nel trattamento delle esacerbazioni acute dell’asma negli adulti. La somministrazione di ipratropio si è dimostrata associata ad un miglioramento del 7.3% del volume espiratorio massimo nel primo secondo (FEV1) (95% intervallo di confidenza [IC] 3,8% al 10,9%), corrispondente ad un miglioramento assoluto del FEV1 nel gruppo in trattamento combinato con beta-agonisti e ipratropio che è risultato di 100 mL (95% CI 50-149 ml) superiore al gruppo che ha ricevuto beta-agonisti senza ipratropio. Tre studi riportanti i dati relativi ai ricoveri ospedalieri (n=1.031), hanno evidenziato che i pazienti trattati con ipratropio hanno avuto un rischio relativo di ospedalizzazione dello 0.73 (95% CI.53 a .99). La terapia combinata di ipratropio e beta-agonisti nelle esacerbazioni asmatiche acute degli adulti ha apportato maggiori benefici in assenza di eventi avversi gravi.

Riferimenti bibliografici:

Stoodley RG, Aaron SD, Dales RE. The role of ipratropium bromide in the emergency management of acute asthma exacerbation: a metaanalysis of randomized clinical trials. Ann Emerg Med. 1999 Jul;34(1):8-18.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato