Nuove indicazioni dai registri di monitoraggio Aifa

Redazione DottNet | 04/05/2015 14:05

A partire dal 24 aprile, a seguito della pubblicazione della relativa Determinazione Aifa (Gu n. 89 del 9/04/2015), è possibile utilizzare il medicinale Erivedge in regime di rimborsabilità a carico del Servizio Sanitario Nazionale, per le seguenti indicazioni terapeutiche: - carcinoma basocellulare metastatico sintomatico; - carcinoma basocellulare in stadio localmente avanzato per i quali non si ritiene appropriato procedere con un intervento chirurgico o radioterapia.

Nelle more della piena attuazione del registro di monitoraggio web-based, le prescrizioni relative unicamente alle indicazioni su elencate dovranno essere effettuate in accordo ai criteri di eleggibilità e appropriatezza prescrittiva riportati nella documentazione consultabile alla pagina contenente la lista aggiornata dei nuovi Registri sul portale istituzionale dell'Aifa.

I dati inerenti i trattamenti effettuati a partire dalla data di entrata in vigore della determinazione su richiamata dovranno successivamente essere riportati nella piattaforma web, secondo le modalità che saranno indicate alla seguente pagina del Portale Aifa.

I referenti regionali possono procedere all’abilitazione dei Centri sanitari autorizzati a partire dal 27 aprile. Per i medici sarà possibile anticipare la registrazione della scheda Anagrafica dei pazienti sulla piattaforma web. Una volta compilata la scheda Anagrafica, il sistema genererà un codice identificativo univoco con il quale sarà possibile rintracciare il paziente al momento dell’attivazione del registro web per l’inserimento dei dati raccolti in modalità cartacea.

Si comunica inoltre che a partire dal 30 aprile, l’associazione del medicinale dabrafenib con trametinib sarà inclusa nell’elenco dei medicinali erogabili a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale ai sensi della legge 23 dicembre 1996, n. 648. Pertanto il Registro web-based di Tafinlar, attualmente online, sarà aggiornato con la seguente indicazione: Dabrafenib è indicato in associazione a trametinib per il trattamento di pazienti adulti con melanoma inoperabile o metastatico positivo alla mutazione BRAF V600 (Legge 648/96).

 

 

fonte: aifa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato