Health technology assessment, formazione per farmacisti e medici

Redazione DottNet | 08/05/2015 11:21

L'esperienza specifica dei farmacisti ospedalieri si arricchisce con un approfondimento sulla valutazione di farmaci e dispositivi medici secondo la metodologia dell'Health technology assessment (Hta), che coinvolge ora anche farmacisti e medici operanti negli ospedali e nel territorio.

Sono nove le tappe del corso di formazione itinerante per farmacisti e medici, a cura del Laboratorio Hta della Sifo, che toccherà 8 città italiane. Una serie di eventi formativi che ha lo scopo di fornire agli operatori del settore una maggiore conoscenza “pratica” dell'Hta, dei suoi strumenti operativi e delle sue possibili applicazioni nella realtà sanitaria nazionale.
 

«L'Hta è stato indicato più volte, tra cui anche nel Patto per la Salute e nella Legge di Stabilità 2015» spiega Marco Marchetti, responsabile del Laboratorio Hta di Sifo e dell'Unità di valutazione delle tecnologie e di ingegneria clinica del policlinico Gemelli, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma «come uno strumento che può portare un contributo importante e decisivo nel garantire il diritto all'assistenza sanitaria e alle migliori terapie efficaci disponibili in un contesto di razionalizzazione e riduzione delle risorse economiche a disposizione». «La Sifo intende sempre più investire sull'Hta» spiega Laura Fabrizio, presidente Sifo e direttore Farmacia del Policlinico Gemelli, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma «questi incontri formativi rappresentano contributo importante alla crescita professionale del farmacista, la cui competenza in tale ambito è sempre più richiesta, soprattutto in questo particolare momento storico dove la razionalizzazione delle risorse rappresenta un imperativo assoluto per poter assicurare un Ssn universalistico».

 

 

fonte: federfarma