Il vaccino HerpeVac protegge dall’herpes genitale

Medical Information Dottnet | 11/05/2015 12:15

L’efficacia del vaccino costituito dalla glicoproteina D dell’HSV-2 è correlata a livelli elevati della risposta anticorpale anti-gD-2.

Lo studio controllato, in doppio cieco e randomizzato, è stato condotto per valutare l’efficacia del vaccino sperimentale costituito dalla glicoproteina D (gD-2) dell’herpes simplex virus 2 (HSV-2) adiuvato con AS04 (gD-2/AS04) in 8323 donne risultate sieronegative per HSV-1 e HSV-2. In primo luogo, lo studio ha evidenziato che la maggior parte dei casi di herpes genitale sono  stati causati da HSV-1. In secondo luogo, è stata dimostrata l’efficacia del vaccino nel prevenire le infezioni da HSV-1 mentre non ha mostrato alcuna protezione contro HSV-2.

Questo studio ha fornito l'opportunità per esaminare le risposte immunitarie umorali e cellulari e valutare come questi parametri siano correlati alla protezione contro l'infezione da HSV-1 oppure HSV-2.

Per interpretare i risultati dello studio di efficacia, dopo la vaccinazione sono state misurate le concentrazioni anticorpali anti-gD-2 nei soggetti infetti e nei controlli non infetti. Sono stati utilizzati tre modelli per determinare se queste risposte potessero essere correlate alla protezione contro l'infezione e le malattie causate da HSV. Allo stesso modo, le risposte immunitarie cellulari di un gruppo di pazienti e di controlli sono state valutate per stabilire una possibile correlazione con la protezione da HSV.

I risultati dell’analisi hanno dimostrato che gli anticorpi anti-gD-2 sono correlati alla protezione contro l’infezione da HSV-1, infatti alla concentrazione anticorpale più elevata è associata una maggiore efficacia del vaccino. Le risposte immunitarie cellulari all’antigene gD-2 non sono invece risultate correlate alla protezione. La percentuale dei pazienti infetti tra i soggetti con bassa concentrazione anticorpale dopo il vaccino (titolo anticorpale <103) è stata del 2.5% per HSV-1 ed è risultata <1% nei soggetti con una risposta anticorpale più elevata in seguito alla vaccinazione (titolo medio>104). Al contrario, i livelli anticorpali contro HSV-2 non sono risultati correlati in modo significativo con i tassi di infezione nel range di risposta anticorpale. In contrasto con la correlazione tra la risposta immunitaria umorale all’antigene gD-2 e l'efficacia del vaccino, l’immunità cellulo-mediata diretta contro l’antigene gD-2 non è risultata associata alla protezione contro HSV-1 oppure HSV-2.

In conclusione, il vaccino costituito dalla glicoproteina D (GD-2) dell’herpes simplex virus 2 (HSV-2) adiuvato con AS04 (GD-2 / AS04) è risultato efficace contro HSV-1, identificato come causa della maggior parte delle infezioni genitali. Tale protezione è risultata correlata alla risposta anticorpale anti-gD-2, in quanto livelli anticorpali più elevati hanno garantito una maggiore efficacia del vaccino.

Riferimenti bibliografici:

Belshe RB, Heineman TC, Bernstein DI, Bellamy AR, Ewell M, van der Most R, Deal CD. Correlate of immune protection against HSV-1 genital disease in vaccinated women.J Infect Dis. 2014 Mar;209(6):828-36.