Concorso farmacie: interpelli fermi in Piemonte

Farmacia | Redazione DottNet | 21/05/2015 10:50

Concorso farmacie, arrivano novità per il Piemonte. Gli interpelli slittano a luglio a causa di un ricorso al Tar che tuttavia potrebbe rimettere in discussione i criteri con cui è stata preparata la graduatoria.

Nei giorni scorsi la Regione Piemonte aveva avvertito via Pec i candidati che gli interpelli partiranno dal prossimo mese. Invece, è ancora tutto fermo a causa ricorsi nel Lazio: i giudici amministrativi, infatti, non si pronunceranno nel merito prima di luglio sull’unica causa ancora pendente in materia, che rischia però di rimettere in discussione i criteri stessi con cui è stata redatta la graduatoria regionale.

 

Come abbiamo già riportato, procede in Campania, il meccanismo del concorso straordinario. Giovedì scorso è stato infatti emanato il decreto del presidente della Regione che nomina i componenti della commissione cui spetterà l’esame di candidature e titoli. Quella campana era l’unica amministrazione a non aver ancora completato questa tappa della procedura: il bando di concorso (per 209 sedi) si era concluso nel luglio 2013 e gli Ordini dei farmacisti avevano fornito i nomi dei propri rappresentanti (come richiesto dall’amministrazione) nel maggio dell’anno dopo.

 

 

Fonte: federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato