Il prossimo vaccino antinfluenzale cambierà la composizione

Redazione DottNet | 11/06/2015 12:26

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno riscontrato che il vaccino antinfluenzale 2014-2015 è stato non completamente corrispondente ai ceppi influenzali circolanti e pertanto hanno deciso di aumentare la protezione per l’anno prossimo, come annunciato nell’ultima edizione del Morbidity and Mortality Weekly Report (MMWR).

Durante la stagione influenzale 2014-15 negli Stati Uniti, l'attività influenzale è aumentata verso la fine di novembre e dicembre, prima del picco registrato alla fine di dicembre. I virus dell’influenza A (H3N2) sono risultati predominanti, mentre la prevalenza di virus influenzali di tipo B è stata rilevata a fine stagione. Questa stagione influenzale, simile alle precedenti stagioni predominate dall’influenza A (H3N2)  - scrivono gli esperti dei CDC – è risultata moderatamente grave con elevati livelli di malattia ambulatoriale e di ospedalizzazioni associate all’influenza, soprattutto per gli adulti ultrasessantacinquenni.

 La maggior parte dei virus circolanti dell’influenza A (H3N2) era differente dai virus dell’influenza A (H3N2) del 2014-15 scelti come componenti dei vaccini stagionali per l’emisfero Nord e questa è stata la causa della ridotta efficacia del vaccino.


Per quanto riguarda la composizione del vaccino contro l’influenza per la prossima  stagione, il Vaccines and Related Biological Products Advisory Committee della Food and Drug Administration (FDA) ha raccomandato che i vaccini trivalenti per l’influenza utilizzati negli Stati Uniti contengano virus del tipo A/California/7/2009 (H1N1) pdm09, un virus A/Switzerland/9715293/2013 (H3N2) e un B/Phuket/3073/2013 (B/lignaggio Yamagata).  È raccomandato inoltre che i vaccini quadrivalenti, che contengono due virus B, includano i virus raccomandati per i vaccini trivalenti e anche uno del tipo B/Brisbane/60/2008 (B/Victoria lineage).

Ciò rappresenta un cambiamento nelle componenti dell’influenza A (H3) e dell'influenza B (lignaggio Yamagata) rispetto alla composizione del vaccino influenzale 2014-15.

La composizione del vaccino contro l’influenza viene determinata, come noto, con mesi di anticipo in modo che i produttori possano avere il tempo di preparare i milioni di dosi necessarie.

 

 

fonte: aifa