La patogenesi della BPCO è associata all’invecchiamento

Pneumologia | Medical Information Dottnet | 15/06/2015 13:41

I dati presentati dal Prof.MacNee evidenziano che la BPCO è una patologia legata all’accelerazione del processo di invecchiamento polmonare.

L'invecchiamento è associato ad una progressiva degenerazione dei tessuti, che ha un impatto negativo sulla struttura e sulla funzionalità degli organi vitali ed è tra i più importanti fattori di rischio noti per le malattie croniche.

Si prevede che la percentuale della popolazione mondiale di età superiore ai 60 anni raddoppierà nei prossimi quattro decenni con un conseguente aumento dell'incidenza di malattie croniche legate all'età che graverà fortemente sulle risorse sanitarie.

Numerose evidenze dimostrano che molte patologie infiammatorie croniche derivano da un’accelerazione del processo di invecchiamento. Le malattie polmonari croniche sono una componente prevalente tra le patologie croniche debilitanti, che risultano una delle principali cause di morbilità e mortalità, specialmente nei pazienti in età avanzata. I dati disponibili suggeriscono che la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una condizione legata all’accelerazione dell’invecchiamento polmonare e che il processo di invecchiamento rappresenta il collegamento tra la BPCO e molti effetti extrapolmonari che costituiscono la comorbidità associata a questa patologia.

L’invecchiamento polmonare determina una diminuzione della funzionalità ed una riduzione della capacità di rispondere allo stress ambientale e agli insulti polmonari. Numerosi cambiamenti polmonari legati al naturale processo di invecchiamento, come la diminuzione della funzionalità, l’aumento della ritenzione dei gas, la perdita dell’elasticità e l’ampliamento degli spazi aerei distali si riscontrano anche nella BPCO. E’ stato osservato, che la prevalenza della BPCO è 2-3 volte più elevata nei soggetti oltre i 60 anni. Per cui,  la BPCO è ritenuta una condizione dovuta all’accelerazione dell’invecchiamento polmonare.

L’invecchiamento cellulare si riscontra nei polmoni enfisematosi ed è associato a telomeri accorciati e diminuzione delle molecole anti-invecchiamento, suggerendo che nella BPCO si verifichi un’accelerazione del processo di invecchiamento polmonare. Con l’avanzare dell’età si ha un incremento dei livelli basali dell’infiammazione e dello stress ossidativo e un aumento dell’immunosenescenza associata a cambiamenti della risposta immunitaria innata e acquisita che determina un peggioramento della malattia e un aumento della suscettibilità alle riacutizzazioni della BPCO.

La BPCO è associata alle patologie cardiovascolari e all’osteoporosi che risultano anch’esse collegate al processo di invecchiamento. In conclusione, la BPCO è considerata una delle multimorbilità associate all’invecchiamento ed è fondamentale comprendere il meccanismo alla base dell’accelerazione del processo di invecchiamento, che si associa alla malattia, per poter definire un nuovo approccio terapeutico specifico per questa patologia.

Riferimenti bibliografici:

MacNee W, Rabinovich RA, Choudhury G. Ageing and the border between health and disease. Eur Respir J. 2014 Nov;44(5):1332-52.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato