Parafarmacie, occorrono regole che valorizzino la professione

Farmacia | Redazione DottNet | 01/07/2015 14:44

"Mettere mano al sistema farmacia vuol dire mettere il dito in uno dei punti più dolenti del sistema: il ministro Guidi ha colto nel segno". Risponde così il presidente della Federazione nazionale parafarmacie italiane, Davide Gullotta, in merito alla possibilità auspicata dal ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, di migliorare il testo approvato dal Governo, eventualmente aggiungendo ulteriori misure.

La farmacia è una concessione dello Stato che ha bisogno di regole che valorizzino la professione e non muri che la blocchino - afferma Gullotta -. Apprezziamo dunque l'apertura del Ministro Guidi sulla possibilità di rimettere mano al ddl concorrenza, un provvedimento che nello stato attuale è particolarmente penalizzante ed umiliante per l'intera categoria. Al contempo - conclude Gullotta - è incoraggiante anche la posizione di alcuni esponenti politici che, così come l'onorevole Speranza, auspicano ad un intervento migliorativo che possa dare vantaggi al cittadino e premiare il farmacista che ha investito sul territorio e sulla propria professione".

 

fonte: federazione parafarmacie

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato