Regione Toscana, torna il fondo per le farmacie disagiate

Farmacia | Redazione DottNet | 20/07/2015 15:17

Ammonta anche nel 2015 a 300mila euro il fondo che la Regione Toscana stanzia annualmente dal 2004 per sostenere le farmacie disagiate.

Ne dà notizia un comunicato diffuso dall’assessorato alla Salute: i contributi individuali andranno da un minimo di 6mila a un massimo di 12mila euro (fino a esaurimento del fondo) e saranno assegnati sulla base di alcuni parametri, il primo dei quali è un volume d'affari non superiore – nel 2014 – a 329mila euro (come da dichiarazione Iva).

«Il diritto alla salute significa anche pari opportunità di accesso ai farmaci» è il commento dell’assessore alla Salute, Stefania Saccardi (foto) «con il sostegno alle farmacie collocate in situazioni di svantaggio, la Regione vuole contribuire alla distribuzione capillare del farmaco anche nelle zone meno accessibili».

Per usufruire del contributo i titolari toscani devono presentare richiesta entro il 30 settembre utilizzando i moduli predisposti dalla Regione e disponibili sul suo sito, www.regione.toscana.it/sst. La graduatoria sarà redatta entro la fine del 2015.

 

 

fonte: regione Toscana

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato