Snami, i certificati devono essere a pagamento

Sindacato | Redazione DottNet | 21/07/2015 10:16

Non usa mezzi termini il leader dello Snami Angelo Testa nell’affrontare il problema dei certificati INPS di malattia, in seguito all'articolo apparso lunedì su Dottnet

Al momento sono gratuiti insieme al certificato di rientro a scuola – dice Testa - e per alcuni versi a quello per l’attività sportiva scolastica. Non vedo perché un certificato così importante che presuppone competenza e professionalità e che inoltre ci espone a molte responsabilità, anche di tipo medico legale, non debba essere retribuito al medico alla stregua dei certificati di infortunio inail e di altre certificazioni”. “Sembra inoltre che l’INPS – aggiunge Testa - voglia ulteriormente implementare il certificato di malattia telematico, già adesso indaginoso, “burocratizzandolo“ ulteriormente”. “Lo stato vuole rinnovare le convenzioni “in perdita” per noi - conclude il presidente nazionale dello Snami - per cui non vedo perché alla stessa stregua di altre nazioni europee certe prestazioni non dovranno essere a pagamento. Tra queste, per Noi dello Snami, c'è sicuramente il certificato medico di malattia per i lavoratori”.

 

 

Fonte: snami

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato