Selurampanel nell’epilessia fotosensibile: ultimi dati

Medical Information Dottnet | 11/09/2015 16:51

I risultati di uno studio hanno evidenziato l’efficacia del trattamento con selurampanel, un antagonista recettoriale del glutammato.

Un recente studio clinico, multicentrico e in singolo cieco, controllato con placebo di fase II è stato condotto allo scopo di esaminare l'efficacia di un antagonista competitivo del recettore del glutammato acido α-amino-3-idrossi-5 metil-4-isossazol-propionico (AMPA)/kainato, selurampanel (BGG492), in un modello di fotostimolazione umana.

Sono stati coinvolti nello studio pazienti affetti da epilessia e con una risposta elettroencefalografica epilettiforme generalizzata in seguito a stimolazione luminosa intermittente (risposta fotoparossistica o PPR; diagnosi ≥ 6 mesi prima della dose iniziale dello studio).

La PPR è stata utilizzata come biomarker per valutare l'efficacia e la sicurezza di BGG492 in tre coorti (la coorte I, II e III che hanno ricevuto 50 mg, 100 mg e 15 mg di BGG492 rispettivamente).

Gli endpoint primari sono stati la valutazione dell'efficacia di singole dosi orali di BGG492 nel sopprimere la PPR oppure una riduzione rilevante della risposta fotoparossistica standardizzata (SPR) e la valutazione del tempo di inizio e della durata della risposta. Gli endpoint secondari sono stati la valutazione della riduzione della SPR massimale, la determinazione del profilo farmacocinetico di BGG492, l’individuazione del rapporto farmacocinetico/farmacodinamico e la valutazione della sicurezza e della tollerabilità di BGG492.

Il trattamento con BGG492 ha determinato la soppressione della PPR in sette pazienti su 13 in modo dose-dipendente: tre pazienti nella coorte I, tre pazienti nella coorte II e un paziente nella coorte III. Tutti i pazienti hanno mostrato una riduzione correlata al trattamento del range SPR di almeno tre step in una condizione dell’occhio (chiusura dell’occhio, occhi chiusi oppure occhi aperti). In generale, l’inizio dell'effetto soppressivo si è verificato entro 1-2 ore dopo la somministrazione della dose di BGG492 ed è continuato per 29-33 ore in tre pazienti che avevano assunto dosi di 50 e 100 mg. Gli eventi avversi più comuni nei gruppi trattati con BGG492 sono stati mal di testa e nasofaringite, seguiti da vertigini, stanchezza, diarrea.

L'effetto positivo dose-dipendente del BGG492 sulla PPR e sulla SPR in pazienti con epilessia fotosensibile, rilevato in questo studio, ha reso necessario condurre ulteriori indagini in merito agli antagonisti dei recettori AMPA in studi di fase III su vasta scala.

Riferimenti bibliografici:

Kasteleijn-Nolst Trenité D, Brandt C, Mayer T, Rosenow F, Schmidt B, Steinhoff BJ, Gardin A, Imbert G, Johns D, Sagkriotis A, Kucher K. Dose-dependent suppression of human photoparoxysmal response with the competitive AMPA/kainate receptor antagonist BGG492: Clear PK/PD relationship. Epilepsia. 2015 Jun;56(6):924-32. doi: 10.1111/epi.13008.