Il metabolismo degli sfingolipidi è alterato nell’emicrania

Neurologia | Medical Information Dottnet | 15/09/2015 13:13

I risultati di uno studio hanno evidenziato che l’alterazione dei livelli sierici di sfingolipidi è associata alla probabilità di emicrania.

L’obiettivo dello studio è stato valutare gli sfingolipidi circolanti in fase interictale in pazienti donne affette da emicrania.

Sono state esaminate 88 donne con emicrania episodica (EM; n=52) e pazienti di controllo (n= 36), da cui sono stati prelevati campioni di siero a digiuno. Gli sfingolipidi sono stati individuati e quantificati mediante cromatografia liquida ad alta prestazione abbinata a spettrometria di massa con monitoraggio delle reazioni multiple. E’ stata utilizzata una regressione logistica multivariata per esaminare l'associazione tra sfingolipidi sierici e la probabilità di EM. Un albero di decisione con partizionamento ricorsivo basato sulle concentrazioni sieriche di sfingolipidi è stato utilizzato per determinare la presenza o l'assenza di EM in un sottogruppo di partecipanti.

I livelli di ceramide totale (EM 6502.9 ng/ml rispetto ai controlli 10518.5 ng/ml; p<0.0001) e di diidroceramide (EM 39.3 ng/ml rispetto ai controlli 63.1 ng/ml; p<0.0001) sono risultati più bassi nelle pazienti con EM rispetto ai controlli. Utilizzando la regressione logistica multivariata, ogni aumento SD dei livelli di ceramide totale (rapporto di rischio [OR] 0.07; intervallo di confidenza del 95% [IC]: 0.02, 0.22; p<0.001) e diidroceramide totale (OR 0.05; CI 95%: 0.01, 0.21; p<0.001) è risultato associato con ridotta probabilità di emicrania più del 92%. Sebbene i livelli di sfingomielina non siano differenti nelle pazienti con EM rispetto ai controlli, dopo correzioni, ogni aumento SD delle specie sfingomielina C18: 0 (OR 4.28; CI 95%: 1.87, 9.81; p= 0.001) e C18: 1 (OR 2.93; CI del 95%: 1.55, 5.54; p=0.001) è stato associato ad un aumento della probabilità di emicrania. I modelli di partizionamento ricorsivo hanno correttamente classificato 14 di 14 partecipanti, selezionati in modo casuale, come EM o controllo.

Questi risultati suggeriscono che il metabolismo degli sfingolipidi è alterato nelle donne con EM e che i livelli sierici di sfingolipidi  possono permettere di differenziare la presenza o l’assenza di EM.

Riferimenti bibliografici:

Peterlin BL, Mielke MM, Dickens AM, Chatterjee S, Dash P, Alexander G, Vieira RV, Bandaru VV, Dorskind JM, Tietjen GE, Haughey NH. Interictal, circulating sphingolipids in women with episodic migraine: A case-control study. Neurology. 2015 Sep 9. pii: 10.1212/WNL.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato