L’impiego del gel tenofovir nella prevenzione dell’herpes genitale

Medical Information Dottnet | 22/09/2015 12:37

Uno studio recente ha dimostrato l’efficacia del gel pericoitale tenofovir nella prevenzione dell’herpes simplex di tipo 2.

A livello globale, l’infezione da virus dell'herpes simplex di tipo 2 (HSV-2) è la causa più comune di malattia ulcerosa genitale. Pertanto, sono necessarie strategie di prevenzione efficaci contro l’HSV-2 per il raggiungimento degli obiettivi dell'Organizzazione Mondiale della Sanità nel campo della prevenzione e del controllo delle infezioni sessualmente trasmissibili.

In un recente studio è stata valutata l'efficacia del gel tenofovir pericoitale, un microbicida antivirale, nella prevenzione dell’HSV-2 in un sottogruppo di 422 donne HSV-2-negative iscritte al Centre for the AIDS Programme of Research in South Africa (CAPRISA) dello studio clinico randomizzato 004, condotto in doppio cieco e controllato con placebo. I casi di HSV-2 sono stati identificati mediante evidenze di sieroconversione tramite test immunoenzimatico IgG HSV-2 tra l’inizio e l’uscita dallo studio. Un’analisi di conferma è stata effettuata mediante Western Blot.

La percentuale di incidenza dell’HSV-2 è stata di 10.2 casi per 100 persone-anno (intervallo di confidenza [IC] 95%, 6.8-14.7) tra le 202 donne trattate con il gel tenofovir, rispetto a 21.0 casi per 100 persone-anno (CI 95%, 16.0-27.2) tra le 222 donne assegnate al gel placebo (rapporto tra la percentuale di incidenza, 0.49; CI 95%, 0.30-0.77; p=0.003). La percentuale di incidenza dell’HSV-2 tra le 25 donne con concentrazioni di tenofovir vaginali di 10.000 ng/mL o più è stata di 5.7 casi per 100 persone-anno, rispetto a 15.5 casi per 100 persone-anno tra le 103 donne con quantità di tenofovir vaginale non determinabile (rapporto dell’incidenza percentuale, 0.37; CI 95%, 0.04-1.51; p= 0.14). Come confermato dal test Western Blot, sono state rilevate 16 sieroconversioni HSV-2 tra le donne assegnate al trattamento con gel tenofovir rispetto a 36 per le donne che hanno utilizzato il gel placebo (rapporto della percentuale di incidenza, 0.45; 95% CI, da 0.23 a 0.82; p=0.005) .

I risultati dello studio hanno evidenziato che l'applicazione del gel tenofovir pericoitale ha ridotto la comparsa di HSV-2 nelle donne esaminate.

Riferimenti bibliografici:

Abdool Karim SS, Abdool Karim Q, Kharsany AB, Baxter C, Grobler AC, Werner L, Kashuba A, Mansoor LE, Samsunder N, Mindel A, Gengiah TN; CAPRISA 004 Trial Group. Tenofovir Gel for the Prevention of Herpes Simplex Virus Type 2 Infection. N Engl J Med. 2015 Aug 6;373(6):530-9.