Una nuova opzione terapeutica per il diabete mellito di tipo 2

Diabetologia | Medical Information Dottnet | 06/10/2015 16:48

Dati recenti hanno dimostrato l’efficacia della combinazione di insulina e un agonista del recettore del peptide 1 simile al glucagone.

Il diabete mellito è una patologia la cui diffusione globale è in crescita con grave impatto sui sistemi sanitari e i costi economici.

L’attuale trattamento del diabete mellito di tipo 2 (DT2) ha come obiettivo lo stretto controllo della glicemia per ridurre al minimo le complicanze microvascolari a lungo termine, quali la retinopatia, la nefropatia e la neuropatia. A causa della natura progressiva del DT2, la maggior parte dei pazienti richiede una intensificazione della terapia per raggiungere e mantenere un buon controllo glicemico.

Allo stato attuale, una volta che la glicemia non è adeguatamente controllata con i farmaci ipoglicemizzanti orali, le due opzioni primarie di trattamento sono rappresentate dagli agonisti del recettore del peptide 1 simile al glucagone (GLP-1RA) oppure dall’insulina, anche se è stato proposto un uso precedente degli GLP-1RA. Entrambe le classi di farmaci hanno dimostrato di essere efficaci nel trattamento del DT2, ma il loro utilizzo in alcuni pazienti è soggetto a limitazioni e alla resistenza ad una ulteriore intensificazione del trattamento.

Di recente introduzione nella pratica clinica, è il trattamento con una forma farmaceutica che include sia un GLP-1RA sia insulina basale. Il primo prodotto di combinazione è stato IDegLira (insulina degludec + liraglutide), recentemente approvato, introdotto in Europa ed utilizzato con successo.

Il IDegLira è una combinazione di insulina degludec e di Liraglutide GLP-1RA in una singola iniezione. Sia nei pazienti con DT2 insulino-naive sia trattati con insulina, l’IDegLira ha determinato una maggiore riduzione dell'emoglobina glicosilata (HbA1c) rispetto ai singoli farmaci in monoterapia, in presenza di una bassa percentuale di ipoglicemia e perdita di peso.

Le recenti evidenze hanno dimostrato che il farmaco IDegLira potrebbe rappresentare una nuova opzione terapeutica per i pazienti che richiedono una intensificazione del trattamento e per i quali l’aumento di peso o il rischio più elevato di ipoglicemia rappresentano una limitazione.

Riferimenti bibliografici:

Morales J, Merker L. Minimizing Hypoglycemia and Weight Gain with Intensive Glucose Control: Potential Benefits of NewCombination Therapy (IDegLira). Adv Ther 2015 May; 32(5):391-403

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato