I medici di famiglia hanno vaccinato contro l'influenza oltre 13 milioni di italiani

Medicina Generale | Redazione DottNet | 23/12/2008 14:38

Sono 13,5 milioni gli italiani che hanno ricevuto il vaccino antinfluenzale dal proprio medico di famiglia.

In media, ogni medico inocula il vaccino a circa 300 dei propri assistiti ed i medici stessi si vaccinano (il 70% lo ha fatto e il 75% sottopone al vaccino il proprio personale di studio). E' quanto emerge da un'indagine del Centro Studi della Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale (Fimmg). Secondo il 20% dei medici di famiglia, inoltre, ci sono limitazioni nell'erogazione delle dosi vaccinali destinate alle categorie protette da parte delle ASL. L'indagine, su 1100 medici di base, mostra che circa il 70% dei medici si sottopone al vaccino e in media il 75% dei medici vaccina o fa vaccinare contro l'influenza il proprio personale di studio (da un minimo del 72% al Nord-est ad un massimo del 78% al Sud e Isole). Questi dati dimostrano la fiducia riposta dai medici di famiglia nel trattamento preventivo. In media, senza differenze sul territorio nazionale, ogni medico di base inocula il vaccino a circa 300 dei propri assistiti. Se si considera che sul territorio nazionale si contano circa 46.000 medici di base, risulta che oltre 13 milioni e mezzo di italiani hanno ricevuto il vaccino antinfluenzale.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato