Anche le farmacie in campo a favore delle vaccinazioni

Farmacia | Redazione DottNet | 06/10/2015 13:53

Racca: "Anche in farmacia registriamo quotidianamente come la cultura delle vaccinazioni nella popolazione stenti ad affermarsi e talora sia addirittura in calo rispetto agli anni passati".

"Le farmacie sono a disposizione del Ministero della Salute e delle Regioni sia per quanto riguarda la realizzazione effettiva della campagna vaccinale e la distribuzione dei vaccini, sia per quanto attiene l'impegno a promuovere le vaccinazioni e a garantire alla popolazione un'informazione sugli stili di vita utili a prevenire la malattia e a ridurre il contagio". Lo dichiara Annarosa Racca, presidente di Federfarma commentando gli ultimi dati dell'Istituto Superiore di sanità sulla copertura vaccinale.

"Anche in farmacia registriamo quotidianamente come, per un insieme di pregiudizi e credenze antiscientifiche, la cultura delle vaccinazioni nella popolazione stenti ad affermarsi e talora sia addirittura in calo rispetto agli anni passati - afferma Racca -. Per questo condividiamo le preoccupazioni delle Autorità sanitarie e l'invito alla popolazione a vaccinarsi- Nell'inverno scorso l'epidemia influenzale ha fatto piu' morti del solito perché il timore, diffusosi nella popolazione a seguito del ritiro cautelativo di alcuni lotti di un vaccino ha di fatto bloccato la campagna vaccinale al suo inizio. Con il risultato che, complice un inverno mite, molti cittadini impauriti, anche cronici e anziani, non si sono vaccinati e si sono ammalati. L'episodio del vaccino - ricorda Racca - ha confermato la validità del sistema di allerta della rete delle farmacie, in grado di eliminare dal commercio in poche ore un farmaco ritenuto pericoloso".

 

fonte: federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato