Dalla Sifo una guida per i farmacisti ospedalieri

Redazione DottNet | 22/10/2015 13:37

I giovani specializzandi hanno a loro disposizione un vademecum per districarsi tra i mille problemi delle farmacie ospedaliere

Arriva una guida per aiutare gli specializzandi farmacisti in corsia, con tutte le 'dritte' per cavarsela tra rendiconti e prontuari. Uno strumento 'prezioso' che sarà presentato in occasione del 36/mo Congresso dell'Associazione culturale e scientifica dei farmacisti ospedalieri e territoriali della Società italiana di farmacia ospedaliera (Sifo) in corso a Catania. Quella del farmacista ospedaliero, sottolinea la Sifo, è infatti una professione complessa, perché richiede di essere esperti non solo di medicinali, ma anche di tematiche mai trattate nel corso di laurea o affrontate solo a livello teorico. E il primo anno di specializzazione può risultare davvero complesso: tanto per fare qualche esempio, può essere chiesto agli specializzandi di redigere un capitolo di spesa o di occuparsi di un bando per l'acquisizione di medicinali.

 

Non solo: uno specializzando deve saper redigere un prontuario terapeutico ospedaliero o, ancora, essere in grado di gestire le problematiche legate ai farmaci stupefacenti, dalla conservazione fino allo smaltimento. Per aiutare i giovani specializzandi in questa 'giungla' di mansioni ora c'è il 'Vademecum SIFO: una guida per il farmacista': si tratta, spiega Concetta Di Giorgio dell'Area Giovani Sifo, di ''una pratica guida progettata per offrire in maniera facile e immediata tutte le informazioni utili a supportare il percorso formativo e le attività svolte durante il tirocinio nelle strutture ospedaliere e territoriali". Nel Vademecum sono indicati anche approfondimenti e riferimenti a rilevanti siti online.

 

 

fonte: sifo

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato