De Biasi, più fondi per vaccini e farmaci

Redazione DottNet | 03/11/2015 12:32

Li chiederà il Parlamento al Governo

 Il Parlamento chiederà al Governo finanziamenti in più per la sanità, da dedicare al piano vaccini e al fondo per i farmaci innovativi. Lo ha affermato la presidente della Commissione Sanità del Senato Emilia Grazia De Biasi a margine di una conferenza sulle malattie rare.

"Il miliardo che viene messo in più nel Fondo Sanitario Nazionale servirà per finanziare i nuovi Lea (Livelli essenziali di assistenza) e il nomenclatore tariffario - ha affermato De Biasi - poi ci sono elementi di risparmio che saranno fatti, ma c'è anche il tema dei 21 servizi sanitari regionali differenti che dovremo cercare di armonizzare. Ci mancano due elementi, uno è il piano vaccini e poi c'è quello forse ancora più importante dei farmaci innovativi, entrambi richiedono un surplus di finanziamenti. Vorrei capire chi pagherà, se i cittadini saranno tutti uguali non davanti all'aspirina ma davanti al cancro".

Secondo la presidente il Governo dovrebbe garantire risorse 'vincolate'. "I fondi si potrebbero ottenere con ulteriori risparmi delle Regioni, ma i loro budget sono già piuttosto tirati, specie di quelle in piano di rientro, o con un intervento ulteriore del Governo. Noi ci proveremo, proveremo a chiedere un intervento ulteriore finalizzato, non soldi messi a caso ma vincolati a questi temi".