Cinque milioni i diabetici in Italia: all'Ssn costano 15 miliardi

Redazione DottNet | 10/11/2015 14:01

Raddoppiati in 30 anni, 90% dei costi sono dovuti a complicanze

Raddoppiati nell'arco degli ultimi 30 anni, gli italiani con diabete sono oggi circa 5 milioni, ovvero l'8% della popolazione, e, per curarli, il Sistema Sanitario nazionale spende circa 15 miliardi di euro l'anno. A fornire la stima, il 'Rapporto Arno diabete 2015', elaborato dalla Società italiana di diabetologia (Sid) e il Cineca, il consorzio Interuniversitario, che prende in esame i dati relativi a oltre 30 Asl e copre un campione di 550 mila persone rappresentativo della popolazione italiana. Sulla base dei dati, si stima siano 3.780.000 gli italiani con diabete accertato, numero cresciuto in soli 18 anni di oltre il 70%. A questi vanno aggiunti i casi di diabete non riconosciuto, che si stima siano 1 ogni 4 casi di diabete noto, per un totale di circa 5 milioni. Oltre il 65% ha più di 65 anni, mentre il 3% ha meno di 35 anni. Tra farmaci, visite, esami e ricoveri, la spesa sostenuta per curare le persone con diabete ammonta a circa 15 miliardi di euro l'anno.

 

 

Quella pro capite è doppia rispetto a quella dei non diabetici, ovvero 2900 euro annui contro 1500. La spesa per le visite diabetologiche ambulatoriali rappresenta appena l'1% della spesa totale, quella per i farmaci il 7%, mentre metà della spesa è generata dai ricoveri: una persona con diabete su 5 si ricovera almeno una volta l'anno e la degenza media è superiore di quasi un giorno rispetto ai non diabetici. Il 96% delle persone con diabete assume almeno un farmaco e consuma un numero di confezioni doppio (71 contro 32) rispetto ai non diabetici. Solo il 12% utilizza però farmaci nuovi come le incretine, nonostante il loro rapporto rischio-beneficio sia più favorevole. "Il maggiore costo a volte gioca contro i farmaci nuovi - spiega il presidente della Sid, Enzo Bonora - ma se si considera la spesa nel suo complesso, è inferiore o comunque non superiore rispetto alle sulfoniluree/glinidi", classe di farmaci più utilizzati specie negli anziani.

 

 

 

Fonte: sid, cineca